Amazon ha intenzione di aprire più librerie fisiche

bez

Amazon sta considerando seriamente l’idea di espandere il suo esperimento che riguarda i negozi di libri.
Durante una lunga chiacchierata con Walt Mossberg di The Verge durante la Code Conference annuale, Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon ha spiegato che oltre alla libreria aperta a Seattle, Washington, l’anno scorso e quella annunciata per San Diego, la società “probabilmente ne aprirà anche altre.”
Questo piano per la costruzione di negozi fisici è ancora lontano dall’essere un progetto solido. Bezos ha dichiarato che Amazon sta ancora apprendendo e sperimentando costantemente in modo da capire cosa dovrebbe esserci in un Amazon Bookstore – oltre ai libri in vendita, ovviamente.
Al momento, Amazon sta provando a capire quali debbano essere i requisiti fondamentali di una libreria della sua società, come il formato, le dimensioni del negozio, l’approccio alla vendita e anche il modo in cui potrebbe interagire un’attività simile con Amazon Prime.
La notizia potrebbe sorprendere alcune persone, ma in realtà Bezos è già entrato in mercati che sembrano allontanarsi un po’ da ciò che potremmo associare mentalmente ad Amazon. Il CEO, ad esempio, ha anche acquisito la rivista The Washington Post e dichiara che “Amazon non pensa a se stessa come un’attività collegata ad un preciso settore.”
Una legione di negozi fisici che vendano libri ed altri prodotti Amazon, potrebbe servire anche da punto di ritiro per coloro che non vogliono attendere per i propri prodotti. Le possibilità sono tante e non abbiamo che da aspettare per vedere quale sarà l’esito dell’ambizioso progetto di Bezos.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.