Jawbone potrebbe abbandonare il business dei fitness trackers

bandicam 2016-05-30 12-38-23-047

Secondo diversi nuovi rapporti, Jawbone sta riscontrando dei problemi piuttosto gravi.
Stando a quanto dichiarato da Tech Insider, la società ha smesso di produrre i suoi fitness tracker UP. Oltre a ciò, pare anche che la società abbia svenduto le rimanenze del suo inventario ad un prezzo molto scontato presso un rivenditore autorizzato. La notizia è stata confermata dalla società che tuttavia ha rifiutato di aggiungere altro sull’argomento.
Ovviamente, ciò non significa per forza che la società smetterà di produrre indossabili intelligenti, poiché potrebbe semplicemente essere al lavoro su dei nuovi dispositivi.
Secondo Fortune, Jawbone starebbe facendo la stessa mossa per quanto riguarda il commercio degli altoparlanti. La società è sicuramente più conosciuta per i suoi indossabili per il fitness, ma ha visto in realtà i suoi esordi come produttrice di cuffie e, in seguito, di altoparlanti Bluetooth.
La società, inizialmente tanto acclamata per i suoi dispositivi, nel corso degli anni ha subito un grande declino e, a Novembre dell’anno scorso, ha chiuso il suo ufficio a New York. A Gennaio 2016 la società ha visto una leggera ripresa, tuttavia pare che il riscontro economico non sia stato neanche lontanamente paragonabile a quello dell’Aprile 2015.
Nonostante i suoi fitness tracker siano stati sempre ben recensiti e apprezzati dall’utenza, probabilmente le sorti della società hanno subito gli effetti della concorrenza da società come Fitbit, Apple e Xiaomi.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.