LeEco rilascia 3 smartphones senza jack 3.5 mm per cuffie

leeco-usbc-headphone-phone

Secondo alcune voci, il nuovo iPhone 7 non avrà il jack 3.5mm per le cuffie e gli utenti avranno bisogno di comprare dei nuovi auricolari Lightning, utilizzare un adattatore o avvalersi del Bluetooth.
Se il rapporto si rivelerà veritiero, sicuramente i fan di Apple non ne saranno molto contenti. Tuttavia, sembra che qualcuno abbia battuto Apple sul tempo. Il produttore di smartphones cinese LeEco ha infatti creato ben tre smartphones senza jack da 3.5mm per le cuffie.
Per ascoltare musica sul Le 2, Le 2 Pro e sul Le Max 2, avrete infatti bisogno di cuffie con attacco USB Type-C, che verranno messe in vendita da LeEco stessa.
La società offrirà auricolari con comandi e microfono con chip di decodifica digitale, doppie camere acustiche anteriori e una qualità alta per le frequenze basse. Oltre a questi auricolari, LeEco ha creato anche delle cuffie con rimozione del rumore e senza batteria interna, le quali dovrebbero essere anche compatibili con il Bose QC25.
Il Le 2, il Le 2 Pro e il Le Max 2 (170, 230 e 325 dollari) sono degli smartphones Android con delle specifiche tecniche mediamente interessanti. Il Le 2 e il Le 2 pro hanno uno schermo da 5.5 pollici e un processore MediaTek 10-core. Il Le Max 2 da 5.7 pollici include invece un Qualcomm 820 e ben 6GB di RAM. Tutti e tre i dispositivi hanno un sensore per le impronte digitali sul retro e sono disponibili nella colorazione rose gold.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.