Apple potrebbe cambiare il modo in cui gestisce i risultati di ricerca nel suo App Store

iPhone_6_Plus_Gold-2__1_

Presto Apple potrebbe cambiare radicalmente il modo in cui tratta gli sviluppatori all’interno del suo App Store.
Secondo un nuovo rapporto pubblicato su Bloomberg, la società starebbe considerando l’ipotesi di permettere agli sviluppatori di pagare per comparire nei risultati di ricerca sponsorizzati all’interno del suo App Store.
Non ci sono moltissimi dettagli sulla questione, ma secondo il rapporto di Bloomberg, la società di Cupertino sta cercando di adottare più o meno lo stesso modello di Google, permettendo agli sviluppatori di pagare per far comparire le loro apps in alcuni specifici risultati di ricerca.
Anche se non è chiaro come Apple intenda introdurre queste funzionalità, pare che la società abbia impegnato un team di circa 100 persone per questa mossa. Secondo il rapporto, il team include ingegneri dal team iAd di Apple.
Pare anche che la società di Cupertino stia cercando di modificare l’intera esperienza all’interno dell’App Store.
Mashable ha chiesto ad Apple un commento sulla questione, ma non ha ancora ricevuto risposte.
Nonostante Apple abbia provato per anni a sistemare i problemi con le ricerche e la scoperta delle apps nel suo App Store, non ci sono stati, fino ad ora, dei risultati veri e propri. Con più di un milione di apps nell’App Store, trovare l’app giusta può diventare incredibilmente frustrante: le parole chiave spesso conducono a risultati totalmente differenti e le apps nuove di zecca sono quasi introvabili.
Oltre a ciò, se Apple facesse davvero la mossa di cui ha parlato Bloomberg nel suo rapporto, avrebbe sicuramente la possibilità di guadagnare più soldi tramite il suo App Store, il quale costituisce già un solido business.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.