Nuguro Micro trasformerà i vostri smartphone in veri e propri microscopi

micro07

Grazie ai produttori di accessori e agli sviluppatori di apps, oggi l’iPhone è una sorta di “coltellino svizzero” in grado di svolgere le più disparate funzioni.
Ora, uno startup vuole aggiungere la ricerca scientifica a questa lista trasformando lo smartphone in un microscopio perfettamente funzionante.
Il Nurugo Micro è un gadget che può essere connesso allo smartphone, trasformandolo in un vero e proprio microscopio 400x tascabile.
Oltre ad essere molto piccolo e leggero, il Nurugo Micro non richiede alcuna batteria per funzionare. Per aumentare l’accuratezza visiva di questo piccolo ed interessante gadget, il dispositivo utilizza una luce guida assieme ad il flash LED già presente nella fotocamera dello smartphone.
Introdotto durante il Mobile World Congress di quest’anno, a Barcellona, in Spagna e lanciato subito dopo su Kickstarter per una campagna di raccolta fondi, il Nurugo Micro ha raccolto circa 160,000 dollari – e ne chiedeva 60,000. La campagna per il microscopio per iPhone ha riscosso molto successo e mancano ancora diversi giorni alla fine della stessa.
Anche se inizialmente si parlava della sua compatibilità con l’iPhone, lo smartphone di Apple non è l’unico dispositivo a cui può essere collegato questo microscopio. Nuguro Micro è infatti compatibile con la serie Galaxy di Samsung (compresi il nuovo S7 e l’S7 Edge). La società sta vendendo questo interessantissimo gadget a 39 dollari ed ha intenzione di iniziare le spedizioni ai donatori entro il mese di Maggio.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.