Il Fource Touch presto potrebbe simulare temperature e textures diverse

Macbook-trackpad
Un nuovo brevetto rivela delle possibili nuove potenzialità per il nuovo trackpad di Apple.
Gli ingegneri di Apple hanno apparentemente preso in considerazione di utilizzare il piccolo motore aptico sotto la sua superficie per simulare la sensazione di avere sotto le dita della stoffa. Oltre a ciò, pare che – secondo il brevetto – intenderebbero aggiungere componenti che cambierebbero la temperatura della superficie del trackpad.
Nel Macbook Retina e nel MacBook Pro 13 pollici, il Force Touch è utilizzato per simulare la pressione sul trackpad, nonostante in realtà la superficie si muova solamente di pochi millimetri. Il sistema utilizza infatti dei sensori per individuare la forza della pressione delle dita.
Per simulare l’atto di accarezzare una varietà di materiali diversi, tuttavia, si avrebbe bisogno di un livello di controllo del motore aptico più preciso. La simulazione avverrebbe facendo vibrare la superficie più “violentemente” per materiali più ruvidi e lentamente per superfici più lisce. Nel brevetto, gli ingegneri descrivono anche la possibilità di far vibrare singole parti del trackpad, da sole o contemporaneamente.
Forse, la cosa più interessante di questo brevetto, è la possibilità di aggiungere una temperatura variabile al trackpad, che diventerebbe più freddo quando ad esempio intende simulare un materiale come il metallo e più caldo per materiali come il legno.
Non sappiamo se questa caratteristica verrà inclusa – e se si, non possiamo dire quando.
Sappiamo che i nuovi trackpad di Apple hanno effettivamente al loro interno dei motori aptici, ma non si sa nulla sulla presenza di una possibile tecnologia termoelettrica già presente nei dispositivi della società.
Apple non ha voluto esprimersi riguardo questa notiza, ma probabilmente ne sapremo di più durante la World Wide Developers Conference della società, che si terrà a Giugno.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.