Eliminare i commenti di spam dal blog con reCAPTCHA

postato in: How-To, Wordpress | 0

Attualmente gestisco circa cinque blog. Lo faccio soprattutto perché mi piace ricercare argomenti diversi. Tuttavia, la cosa più fastidiosa che mi trovo costretta ad affrontare quasi ogni giorno sono i commenti spam sul blog. Questo varia di numero da decine a centinaia a seconda del giorno.

Molti blogger o proprietari di siti web hanno commentato che i sistemi devono far fronte a questo dilemma e sono sicura che condividono la mia stessa frustrazione. Sembra che anche se hai attivato la moderazione dei commenti, essa non ferma gli spammer nel presentare automaticamente lo spam nei commenti. La settimana scorsa, dopo aver trascorso 25 minuti cancellando centinaia di commenti spam dalla zona di moderazione, ho deciso che ne avevo abbastanza.

Questo è un dilemma con il quale molti proprietari di siti web devono convivere. Richiedi ai commentatori di registrarsi al sito prima di commentare? Questo eliminerebbe completamente lo spam, ma sarebbe anche virtualmente preclusa la possibilità di commentare. Molte persone semplicemente non vogliono perdere tempo per la registrazione.

L’unica altra soluzione che funziona davvero è quella a cui si sono già rivolte molte persone tutti i giorni – usare Captcha. Ci sono molti decenti pacchetti di script e plugin di Captcha, ma credo che il migliore è quello che è già stato  brevemente notato in MUO Directory chiamato ReCaptcha.

Usare o non usare CAPTCHA

Ora, molti proprietari dei siti non vogliono usare un sistema di captcha perché molti di loro sono davvero fastidiosi. Hai mai provato a leggere alcuni di queste “leggibili-solo-da uomo” macchie di testo? Il motivo per il quale mi piace reCAPTCHA è perché non solo è veramente facile da installare su un blog o un sito web, ma la sfida è quella che i tuoi lettori saranno in grado di usarlo in pochi secondi – e ferma gli spammer.

Questo era il mio modulo di commento prima di installare reCAPTCHA.
recaptcha embed response in page

Come puoi vedere – nessuna sfida, solo un semplice modulo di iscrizione con un pulsante “Submit Comment”. Ora, questo non era tutta colpa mia, perché ho scaricato un tema di alta qualità e questo era il modulo commenti che è contenuto in esso – nessun anti-spam script incluso.

create a form with recaptcha

A causa di ciò, la confusione che vedi qui sopra é quello che ho dovuto affrontare quasi ogni settimana. Centinaia e centinaia di stupidi, senza senso e fastidiosi commenti spazzatura. Così, ho deciso che era giunto il momento per un sistema Captcha, e reCAPTCHA é noto in tutto il web come uno dei migliori in circolazione. La vera questione è quanto sia difficile da installare, è possibile installare la risposta reCAPTCHA in-page, ed é funzionale?

Il primo passo nella sua installazione è l’iscrizione e il download dei file appropriati per la situazione – per WordPress vi è il caricamento della cartella wp-reCAPTCHA in “wp-content/plugins”. ReCAPTCHA è disponibile per WordPress, PHP, phpBB, Drupal, Joomla, Coldfusion, Java e ogni sorta di altre piattaforme e ambienti di programmazione. Leggi la pagina di introduzione per saperne di più.

In ogni caso, devi registrrti con un account di reCAPTCHA in modo che puoi ottenere una chiave pubblica e privata.

In WordPress, una volta attivato il plugin si deve andare nella linea di reCAPTCHA nelle Impostazioni, potrai scoprire quanto é funzionale reCAPTCHA . Per prima cosa devi compilare le chiavi pubbliche e private in modo che il plugin funzioni.

Noterai che è possibile rendere reCAPTCHA un pò meno fastidioso per gli utenti registrati nascondendolo. E renderà anche sicuro il modulo di registrazione. Meglio ancora, è possibile attivare la funzione MailHide, dove reCAPTCHA convertirà ogni singolo indirizzo e-mail pubblicato sul tuo sito in un link con l’indirizzo email reale  nascosto – per impedire che l’indirizzo e-mail venga rilevato dagli spammer che circolano in rete.

Questo è grande per gli utenti di WordPress, ma cosa succede se hai un sito web scritto in PHP? Il sito web di reCAPTCHA dettaglia delle semplici istruzioni per quasi tutti i settaggi che si potrebbero affrontare. Per esempio, l’inserimento di reCAPTCHA in una pagina PHP è semplice come l’aggiunta di questo elemento per il tuo modulo di presentazione.

<form method=”post” action=”verify.php”>
<?php
require_once(‘recaptchalib.php’);
$publickey = “your_public_key”; // you got this from the signup page
echo recaptcha_get_html($publickey);
?>
<input type=”submit” />
</form>

Ovviamente, devi caricare il codice per verify.php e il file recaptchalib.php, ma tutto questo è previsto nel pacchetto di download. E ‘ molto semplice installare reCAPTCHA in qualsiasi sito e su qualsiasi piattaforma. E’ così efficace infatti che è l’applicazione consigliata sul blog ufficiale di Google Webmaster.

Così, ora che l’ho installato, questo è ciò a cui assomiglia l’area commenti.

Digitando la risposta sbagliata la pagina si ricarica semplicemente con il seguente errore di cui sopra nella casella ReCapcha.

recaptcha embed response in page

OK, è  in esecuzione solo da un po ‘, ma mentre io ero abituata a ricevere decine di messaggi spam al giorno, ora non ne ho ricevuto neanche uno. E ‘surreale. Ho tanto tempo libero ora, avrei potuto riprendere a giocare a golf o qualcosa del genere.

Utilizzi uno strumento di blocco di spam o di script sul tuo sito web? Qual è la tua preferenza e perché ti piace? Condividi i tuoi suggerimenti nella sezione commenti qui sotto.