Craigslist.com blocca l’accesso alla sua sezione per adulti

Craigslist.com ha eliminato i suoi annunci di “servizi per adulti”, che sono diventati obiettivi di critiche che dicevano che gli annunci online non faceva sforzi sufficienti per combattere contro la prostituzione. L’anno passato, Craigslist ha sostituito i suoi annunci di “servizi erotici” con una nuova categoria “adulta” che era stato assicurato che sarebbe stata supervisionata minuziosamente. L’iniziativa nasce dopo che una massaggiatrice che offriva i suoi servizi su Craigslist è stata assassinata e un cliente accusato della morte. L’accusato si è suicidato il mese passato in una cella di una prigione di Boston.

Il ministro della giustizia del Connecticut sta formando un gruppo di diversi stati americani che stanno indagando sugli sforzi della compagnia per eliminare gli annunci illegali dalla sua pagina. La compagnia privata potrebbe star guadagnando almeno 36,3 milioni di dollari all’anno per prostituzione e traffico di persone. In una nota del blog di maggio, il consigliere delegato di Craigslist, Jim Buckmaster, ha scritto che la compagnia era “andata più in là del compimento delle sue obbligazioni legali, più in là delle norme del settore di annunci classificati, oltre ad aver compiuto ogni promessa realizzata e ad aver lavorato con i suoi soci contro il traffico e lo sfruttamento di esseri umani”.

Scritto da ioio10