Come utilizzare AirTunes di Apple con Ubuntu/Linux

Sono una ragazzo con Ubuntu nel cuore, ma la squadra di biciclette della società IT iSupportU, la mia casa lontano da MakeUseOf, include un paio di veri tipi di Mac. In quanto tale, una recente nota di società ha dichiarato che la musica può ora raggiungere i nostri stereo tramite qualcosa chiamato “AirTunes“.

In primo luogo, brontolavo per il tipico schema di denominazione Apple, poi mi chiedevo se era possibile utilizzare una cosa del genere da Ubuntu, poi ho sentito i miei compagni-utenti Linux chiedere la stessa domanda ad alta voce.
Allora, e solo allora, ho cominciato a usare Google per ulteriori informazioni. Quello che ho trovato utile, e con la tipica e super-utile Ubuntu-forumites di avvio, ma penso che qui ci sia una lacuna di Internet che deve essere riempita. Facciamolo, d’accordo? Questa guida è stata scritta usando Ubuntu 10.04, ma può anche essere applicato ad altre distribuzioni di Linux.

Fase 1: installazione del software necessario
Per iniziare, è necessario installare due pacchetti: “pulseaudio-module-raop paprefs” e “paprefs”. Il primo pacchetto di Ubuntu consente di utilizzare il protocollo di uscita audio con telecomando (raop), il  secondo, configura Ubuntu per abilitarlo. Per installare i pacchetti, è sufficiente aprire la riga di comando e digitare il comando:

sudo apt-get install pulseaudio-module-raop paprefs

Per le persone non Ubuntu, la tua situazione potrebbe essere diversa per quanto riguarda i nomi dei pacchetti.  Ci scusiamo per questo!

Fase 2: attivare il rilevamento AirTunes
Ora che hai installato quello che é necessario, devi aprire il programma “paprefs”. Fallo con la riga di comando, oppure fai clic su “Alt” e “F2” e digita “paprefs”. Non ti preoccupare, sei a metà strada, e tutto sarà semplice da qui in avanti.

Basta cliccare sulla casella “Make Discoverable Apple AirTunes sound devices available locally” e sarai attivato.

Fase 3: Passa a AirTunes
Ora che il rilevamento di AirTunes è attivato tutto quello che devi fare è spostare gli altoparlanti dal computer locale a quello remoto. Clicca sull’icona “Volume” nella barra delle applicazioni e poi cliccare su “Preferences”.

Cliccare la scheda “Output” e dovresti vedere il dispositivo Apple iTunes elencato.

Se non si vede questa opzione, non avere panico. Basta riavviare PulseAudio (se si sa come) o riavviare il computer. Adesso dovrebbe comparire di sicuro.

Quirks
Naturalmente, tutto questo processo è un pò una forzatura, ci sono alcune arguzie da notare. Per esempio, ho notato un ritardo di sei secondi. Questo non è un grosso problema se ascolti musica, ma non pensare di usarlo per guardare film.

Il secondo problema che ho notato è che mentre tornane alle casse del mio computer è  facile con la riapertura della selezione di uscita, a quanto pare questo non mi disconnette dal lato server. Questo significa che, se uno dei miei colleghi che utilizza Apple decide di riconnettersi a AirTunes dopo ho finito di usarlo, vedono un messaggio di qualcuno già connesso al dispositivo. Questo è frustrante, ma niente che il riavvio della Airport Express non possa risolvere.

Se trovo una soluzione ad entrambi questi problemi aspettatevi di trovarli nei commenti qui sotto, ma per favore anche sentitevi liberi di condividere se avete dei vostri.

Conclusione
Ero felice di trovare un modo per suonare la mia musica dal dispositivo AirTunes al lavoro, e spero che questa guida sia utile per altre persone. In caso affermativo, per piacere lasciatemi una nota nei commenti qui sotto. Lasciate anche una nota se avete trovate un modo per diminuire il ritardo o per disconnettersi senza dover riavviare il AirPort.
Infine, dato che non posso utilizzare ogni distribuzione Linux simultaneamente, per favore fatemi sapere come queste fasi lavorano su altri sistemi come Fedora o SUSE.

E’ sempre bene sapere!

Scritto da Monika6