4 semplici modi per evitare il plagio del tuo blog

postato in: How-To, SEO, Web 2.0 | 0


Essere sempre originale può essere difficile, ma fare la copia del lavoro di un’altra persona passandolo come la nostra è un reato punibile. Nulla può colpire di più la credibilità di un blog dell’accusa di plagio.

Potresti non essere tu, ma uno dei nuovi stagisti del tuo blog potrebbe aver potuto prendere i contenuti da un altro blog per rispettare le scadenze. Come garantire che la reputazione del tuo blog non venga macchiata?
Guarda la nostra copertura di 4 rilevatori di plagio online che sono degli ottimi metodi per evitare il plagio sul tuo blog.

PercentDupe

E’ uno strumento di rilevazione di plagio di contenuti online. Questa applicazione web offre due modi per verificare l’originalità del contenuto scritto in questione. È possibile sia utilizzare un link web dal tuo blog (sia da un blog di prova sia da un post pubblicato) oppure semplicemente copiare e incollare il contenuto nella casella di testo.
I risultati sono abbastanza esaurienti con il link dell’articolo originale da cui è stato copiato il contenuto e con la percentuale di quanto contenuto è stato copiato dall’originale. Poiché il servizio è ancora in fase beta, PercentDupe elenca un massimo di sette link da dove il contenuto è stato copiato.

Crossrefme

Con il suo innovativo e unico algoritmo, Crossrefme esegue un controllo incrociato tra milioni di pagine web per controllare se il contenuto in esame è stato già pubblicato altrove su Internet. Il processo verifica il contenuto semplicemente come se facesse copia e incolla del testo nella casella di testo. La pagina dei risultati è ben progettata e mostra i diversi link da dove il contenuto viene copiato, insieme alla percentuale di somiglianza tra le due le versioni. Oltre alle singole percentuali di originalità, vi è anche un indicatore di originalità complessiva sulla parte superiore dei risultati. Il risultato evidenzia anche le frasi e le parole che sono state copiate dagli originali. Questo strumento è uno dei modi migliori per evitare il plagio.

Dupli Checker

Con molte opzioni per ottimizzare moltiplicare l’integrazione dei motori di ricerca multipli, Dupli Checker è piuttosto ricco di funzionalità. Gli utenti possono scegliere tra l’opzione di rilevazione di duplicato classica e quelle avanzate. Nessuna delle opzioni modifica il modo in cui avviene la ricerca di contenuti duplicati, solo il modo in cui vengono visualizzati i risultati. Quando l’opzione classica è selezionata, i singoli risultati sono riportati per ogni singola frase. Questo sicuramente è un modo non convenzionale per verificare il plagio, ma i risultati si rivelano buoni. I risultati della ricerca avanzata sono stati più precisi con solo la duplicazione dei più rilevanti link elencati e sono presentati in uno stile più raffinato.

Google

Ora, cosa fare quando si dimentica di tenere i segnalibri di questi rilevatori di plagio o se uno qualsiasi di questi siti non é disponibile per manutenzione? C’è sempre l’onnipotente Google a cui rivolgersi. I rilevatori online di plagio non indicizzano il web da soli per controllare i duplicati. Quando si esegue un controllo di plagio, l’algoritmo dietro questi siti cerca le pagine indicizzate da Google, Yahoo, MSN o qualsiasi altro motore di ricerca per questo scopo. Quindi, nella maggioranza dei casi, i rilevatori di plagio agiscono come migliori scandagliatori per fornire i risultati di un motore di ricerca. Andiamo avanti e vediamo come cercare alla fonte. Nella casella di ricerca, basta digitare il testo seguito dal contenuto tra virgolette. La sintassi è: testo “Immettere qui il contenuto da verificare”. Voila! Ora abbiamo i link delle pagine dalle quali il contenuto è stato prelevato.


Pensieri finali

Durante la mia valutazione, ho trovato che PercentDupe sia abbastanza buono e molto vicino ai servizi premium come Copyscape. Anche se l’idea di Checker Dupli di ricercare ogni frase è strano, i risultati sono molto buoni in modalità avanzata. L’unico lato negativo nell’utilizzare Google per la ricerca di duplicati è che la query di ricerca è limitata a 32 parole. Ma considerando la potenza dell’algoritmo di Google, i risultati sono buoni.

Per un elenco più ampio di rilevatori di plagio, controlla il nostro roundup sui “5 siti web gratuiti per la rilevazione dei Copycats” e quello su Plagium. Ci sono altri modi migliori per evitare il plagio utilizzando strumenti on-line o strumenti desktop? Se è così, ti invitiamo a condividerli con noi.

Lascia un commento