Skype sostiene che Fring abbia violato le condizioni d’uso

La questione SkypeFring si era accesa proprio qualche giorno fa, quando i gestori dell’app per iPhone Apple avevano temporaneamente bloccato l’utilizzo del loro programma agli utenti Skype, al fine di potenziare l’utilizzo della banda esclusivamente per le comunicazioni da Fring a Fring. Questa mossa sembra non esser piaciuta ai gestori di Skype, soprattutto considerando che l’app Fring utilizza delle API del noto programma. Robert Miller di Skype, infatti, ha affermato: “L’uso che Fring sta facendo di Skype danneggia la nostra marca e la nostra reputazione con i clienti”. A quanto pare, quindi, come confermato anche da Miller, saranno intraprese azioni legali nei confronti di Fring per la violazione delle condizioni d’uso. In risposta, il CEO di Fring Avi Shechter ha detto: “Siamo delusi del fatto che Skype, una volta grande sostenitrice del software libero, stia cercando di limitare la concorrenza, anche a danno dei propri clienti. Bella faccia tosta, visto che sono stati loro i primi ad accendere il fuoco!

Scritto da mick