L’UE indagherà per ‘dumping’ i modem wireless cinesi

pubblicato in: News, Wireless | 0

Mercoledì è stata aperta dall’Unione Europea un’indagine sui modem wireless prodotti in Cina, accusati di dumping nei mercati europei. La Commissione Europea, al fronte della politica commerciale dei 27 paesi del blocco, ha detto che aveva ricevuto un ricorso di Option, il produttore esclusivo di dispositivi di Internet senza fili in Europa. I prodotti sotto indagine sono conosciuti come modem di reti senza fili di area estesa (WWAN). Hanno un’antenna radio e offrono il Protocollo di Internet (IP) di connettività di dati per computer. “La prova presentata mostra che il volume e i prezzi dei prodotti importati hanno avuto un impatto negativo”, ha detto la Commissione.

Il sospetto di dumping (vendere un prodotto sottocosto) pare aver dato luogo a importanti effetti negativi nel rendimento globale e nella situazione finanziaria dell’impresa Option.