L’Australia indaga Google per violazione alla privacy

L’indagine è cominciata dopo le denunce degli utenti riguardanti le attività degli impiegati di Google, quando stavano scattando fotografie per Google Maps, il servizio di mappe del motore di ricerca. La situazione è in mezzo a una bufera riguardo l’uso delle informazioni personali da parte dei giganti di Internet. “Venerdì il dipartimento fiscale ha inviato queste accuse e informazioni alla Polizia Federale Australiana”, ha detto il politico Robert McClelland a Melbourne, “Queste si riferiscono gran parte a possibile violazioni dell’Atto di Intercettazioni di Telecomunicazioni, che impedisce che le persone accedano a comunicazioni elettroniche salvo per scopi autorizzati”, ha aggiunto.

Un portavoce della polizia ha confermato che sono state ricevute le denunce, ma non è stato possibile questa domenica contattare un portavoce di Google in Australia per avere la sua opinione.

Scritto da ioio10