Perche Steve Jobs non vuole Flash


Steve Jobs ha da poco postato una lunga lettera aperta su Flash, elencando tutte le ragioni per cui Apple ha deciso di non supportarlo su iPad, iPhone e iPod Touch.
La lettera è un chiaro, sobrio, profondo punto di vista dei problemi di Flash secondo Apple, e nonostante verrà citata e criticata (soprattutto nella parte in cui si afferma che Flash non è Open Soruce) c’è da ammirarla, anche per la sua franchezza.

In breve Steve Jobs afferma che flash scarica eccessivamente la batteria dei dispositivi mobile, no è un granché per le operazioni multi-touch e le sue performance, affidabilità e sicurezza sono piuttosto scadenti. Inoltre è un sistema proprietario e nonostante Jobs ammetta che anche il loro SO mobile è propriterio, egli afferma che gli standard web dovrebbero essere aperti, come HTML5, CSS e Javascript.
Soprattutto, Apple on vuole “uno strato software di terze parti tra la piattaforma e gli sviluppatori” Finalmente Jobs conclude che Flash è una reliquia. “Flash è stato creato durante l’era dei PC e dei mouse, ma l’era del mobile riguarda dispositivi con batterie limitate, interfacce touch screen e standard web open, tutte aree in cui flash non eccelle.

Scritto da sayuky