Suicide Linux, distro autodistruggente

I guru di Linux che sono orgogliosi della loro abilità con la linea di comando avranno finalmente la possibilità di dimostrare se l’idea stravagante di un ragazzo possa essere fruibile.

Si, è Suicide Linux, in cui ogni comando non riconosciuto viene analizzato come “rm-rf/“. Questo per Linux siginifica ” il contenuto del vostro disco fisso farà BOOM!!!”. Scusate, non è un errore di ortografia in Bash, è proprio BOOM.

Questo concetto che era spuntato su “SamHughes’qntm.org l’anno scorso, ha fatto nuovamente il giro del web questa settimana.

Perchè mai si dovrebbe giocare con Suicide Linux ? Beh, certamente non è pratico, ma ha più senso considerarlo un gioco piuttosto che un sistema operativo vero e proprio. Provare a vedere per quanti giorni lo si può fare senza cancellare tutti i file !  Un’inferno, probabilmente nemmeno Suicide Mac OS X sarebbe in grado di sopravvivere per più di una settimana , A me Suicide Linux suona come un test inventati da un pessimo film drammatico.

Purtroppo (o forse per fortuna), non sono riuscito a trovare un download di Suicide Linux distro, ma sembra che non sia difficile da creare….. sopratutto per qualcuno che lo possa usare.

Scritto da Angelo Tricarico

Appassionato di informatica sin da quando ero piccolo. Attratto da tutto ciò che è alimentato ad elettricità. Sviluppatore di giochi, applicazioni, software e siti web. Attualmente ricopro il ruolo di analista IT per un'importante società italiana.