Google svela Duo: l’app per video chiamate attendibili anche su connessioni lente

duo

Oltre ad Allo, l’applicazione di messaggistica annunciata recentemente da Google, la società ha presentato una nuova app per le video chiamate durante la sua conferenza per sviluppatori.
L’applicazione si chiama Duo, è stata sviluppata dal team di WebRTC ed è progettata per rendere le video chiamate più attendibili anche se utilizzate delle connessioni Internet particolarmente lente.
Duo si baserà sul vostro numero di telefono (quindi non richiederà la creazione di un nuovo account) e sarà un’app cross-platform che funzionerà sia su iOS che Android. L’applicazione sarà disponibile da quest’estate.
Secondo quanto dichiarato da Google, la gente non utilizza molto le video chiamate poiché spesso le connessioni impediscono loro di godere un’esperienza fluida e senza intoppi. Duo utilizza un nuovo protocollo chiamato QUIC che dovrebbe essere più robusto di qualsiasi altra infrastruttura per le video chiamate presente sul mercato.
In una dimostrazione, un portavoce di Google ha mostrato la velocità di tale applicazione.
Come per Allo, anche le conversazioni all’interno di Duo godono di protezione tramite crittografia end-to-end.
Se davvero Duo funzionerà come promesso da Google, questa volta sarà Skype a dover temere un nuovo avversario, il quale potrebbe essere davvero in grado di spodestarla. Molti utenti nell’Internet si lamentano della qualità delle videochiamate tramite Skype per dispositivi mobili o per la difficoltà nel conversare a lungo tramite la stessa applicazione.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando il campo per i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.