Siri e Google Now avranno un nuovo avversario entro fine anno

pubblicato in: Android, Apple, Curiosità, News, Software | 0

uo

Siri, il noto assistente virtuale di Apple, presto potrebbe dover fronteggiare un nuovo avversario; un avversario creato delle stesse persone che crearono Siri nel 2007.
Viv, una nuova app di assistenza virtuale basata su un’intelligenza artificiale, ha fatto da poco il suo debutto formale e sembra essere un’applicazione davvero interessante. Dag Kittlaus, il CEO della società (e uno dei primissimi cofondatori di Siri), ha mostrato al pubblico l’assistente virtuale in una demo al TechCrunch Disrupt, tenutosi a New York.
Pare che la demo sia stata “impressionante” secondo gli spettatori. L’app è in grado di gestire richieste complesse e può anche collegarsi a servizi di terze parti come Uber, Hotels.com e così via, per permettere all’utente di svolgere svariate funzioni utilizzando solamente i comandi vocali.
Kittlaus ha anche mostrato un’integrazione con Venmo che permette agli utenti di inviare denaro ai propri amici, utilizzando una semplice frase.
Questa non è la prima volta che un’app sia in grado di fare di più rispetto a Siri e Google Now. Viv è effettivamente molto simile ad Hound, l’assistente virtuale creato da SoundHound, lanciato a Marzo.
Il vero test per Viv, comunque, avverrà quando l’app vedrà il suo lancio ufficiale. Kittlaus ha dichiarato che inizierà il rilascio dell’app entro la fine dell’anno, ma non si sa ancora una data precisa.
Fino ad allora, Google ed Apple potrebbero migliorare ulteriormente i loro assistenti virtuali, perciò gli sviluppatori di Viv dovranno impegnarsi seriamente se vogliono affermarsi in questo mercato.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.