V One VR: l’headset VR simile ad un paio di occhiali da sole

dlodlo-v-one-vr-headset

Gli headset per la realtà virtuale sono fantastici da utilizzare, ma non esattamente degli accessori di moda belli da vedere. Sono spessi ed ingombranti e anche se si potessero portare in giro, dall’esterno sarebbero più inquietanti che trendy.
Durante il CE China a Shenzen, in Cina, la società cinese Dlodlo ha mostrato al pubblico il suo headset per la realtà virtuale V One VR, progettato per sembrare un semplice paio di occhiali da sole, ispirati al design Bauhaus.
Il V One è l’headset VR più leggero visto fino ad ora. È anche più leggero dell’LG 360 VR. Secondo quanto dichiarato da Dlodlo, anche le lenti sono molto sottili (circa 16mm).
Per quanto riguarda le capacità di questo dispositivo, pare essere anche piuttosto potente: ha una risoluzione di 2,560 x 1,440 con 1,600 ppi per ogni occhio, un campo visivo di 100 gradi e una latenza di 10ms.
L’headest si connette ad una unità esterna, ovvero alla D-BOX, la quale include un chip quad-core 64-bit, una GPU 64.bit e un sistema operativo Android personalizzato dalla società stessa: DLOS VR ROM. Il V One avrà un suo app store dedicato che verrà presto riempito di contenuti VR per i suoi utenti.
Non si sa ancora nulla sul possibile prezzo e sulla disponibilità di questo nuovo headset VR, ma se la società riuscirà davvero a produrre un dispositivo per la realtà virtuale con un design così accattivante, probabilmente la tecnologia non resterà un must-have di nicchia, ma potrebbe guadagnarsi anche l’interesse dell’utente medio.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Rispondete utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.