L’Australia inizia a testare i droni per la spedizione di merci leggere

9b5e27fdca2a4d33b862c0273505df04

Gli Australiani stanno per liberarsi dei postini.
Recentemente, Australia Post ha annunciato che avrebbe iniziato a provare le spedizioni di piccoli pacchi attraverso la tecnologia dei droni. “Siamo davvero emozionati all’idea di essere tra le prime società australiane a testare la tecnologia RPA applicata alle spedizioni commerciali,” ha dichiarato Ahmed Fahour dell’Australia Post.
“Metteremo in funzione questa tecnologia per capire cosa possiamo spedire utilizzandola, quanto lontano è in grado di viaggiare e, infine, come potrebbe fornire la parcella ai nostri clienti.”
Fahour afferma che l’Australia Post è insicura su come utilizzerà esattamente i droni in futuro, ma afferma che la tecnologia potrebbe essere particolarmente utile per spedizioni urgenti come medicamenti o per spedire oggetti in proprietà rurali, dove c’è una grande distanza tra le strade e le case.
L’Australia Post, per le prossime settimane – e forse per i prossimi mesi – porterà avanti i suoi test per questa tecnologia e, probabilmente entro la fine dell’anno, anche i clienti potranno partecipare testando la ricezione della posta attraverso i droni.
I droni utilizzati da Australia Post sono stati creati dalla società locale ARI Labs ed includono un sistema di precauzioni supportato da una fotocamera ad alta definizione, luci segnaletiche, un allarme e un paracadute – o almeno, questo è ciò che è stato riportato da Fairfax Media.
Per Fahour, la sicurezza viene prima di ogni altra cosa, quindi probabilmente i clienti non potranno partecipare ai test finché la tecnologia non sarà ritenuta abbastanza sicura dalla società.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.