Il robot VertiGo di Disney è in grado di arrampicarsi sulle pareti

VertiGo-a-Wall-Climbing-Robot-including-Ground-Wall-Transitionn-Image-1024x624Forse non sapevate che Disney è anche nel bsiness della creazione di robots in grado di piegare la fisica.
La società ha da poco annunciato che Disney Research Zurich, assieme ad ETH, un’università di ingegneria, scienza, tecnologia, matematica e management, ha sviluppato un robo in grado di scalare le pareti.
Il robot si chiama VertiGO ed è capace di camminare sia sul suolo che sulle pareti, eseguendo l’azione in maniera quasi “naturale” quando si trova davanti ad un ostacolo simile.
La tecnologia di cui è fornito questo robot, gli permette, in un certo senso, di “attaccarsi” alle pareti per non cadere e poi di continuare a camminare sulle loro superfici.
VeriGO è fornito di quattro ruote ed è molto semplice da utilizzare, poiché stando ai comunicati ufficiali, i suoi controlli sono molto simili a quelli di una qualsiasi macchina radiocomandata. Tuttavia, a differenza delle macchine radiocomandate che utilizzavamo da bambini, questo dispositivo ha due sensori di distanza ad infrarossi montati sulla parte anteriore, che gli permettono di stimare la sua direzione nello spazio.
Se vi state chiedendo se sarà mai possibile mettere le mani su un dispositivo simile, purtroppo al momento non ci sono notizie ufficiali su un possibile rilascio per i consumatori.
Mashable ha mandato un’email ai creatori di VertiGo ponendo proprio questa domanda, ma al momento non ha ricevuto alcuna risposta.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.