Combattere il primo ordine di Star Wars con la realtà aumentata

starwarars987Nei mesi recenti, tutto l’entusiasmo scatenatosi per la realtà virtuale ha portato diversi sviluppatori a lanciarsi sulla creazione di contenuti VR e molti hanno messo da parte la realtà aumentata (AR). Un nuovo video dimostrativo, tuttavia, ci mostra che la realtà aumentata è ancora pronta a soprenderci.
Un sito web chiamato Trixie Studios ha recentemente caricato un breve video di un test, nel quale mostra cos’è possibile fare utilizzando la realtà aumentata per interagire con l’ambiente del mondo reale. In questo caso, il clip dimostrativo mostra uno sparatutto ispirato a Star-Wars ed include qualche stormtrooper, Boba Fett e BB-8.
Secondo i creatori del video, quest’ultimo è stato registrato in presa diretta e registrato direttamente sul tablet Project Tango, senza alcuna modifica dopo la registrazione.
Project Tango è il kit di sviluppo Android di Google, il quale permette agli sviluppatori di dare ai dispositivi la possibilità di monitorare movimenti tridimensionali. La dinamica permette ai tablet e agli smartphones di individuare la propria posizione nell’ambiente che circonda il dispositivo senza utilizzare il GPS.
Con una tecnologia simile, la possibilità di creare videogiochi o interfacce AR è piuttosto vasta.
Questo piccolo esempio a tema Star Wars, anche se non perfetto, è sicuramente un esempio entusiasmante che ci mostra ciò che possiamo aspettarci da altri progetti AR nei prossimi mesi.
Se volete guardare il video dello sparatutto AR ispirato a Star Wars, cliccate qui.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.