Dal Singapore, 5 fantastiche innovazioni per l’assistenza sanitaria

15966054456_026bf9798f_oOrmai, il Singapore è soprannominato come la “Boston dell’Asia,” allusione al robusto settore medico ed ingegneristico della città del Nord America.
Tra il 2011 e il 2015, sono state molte le innovazioni e le ricerche svolte in Singapore.
Una di queste è senz’altro l’headset di Atentiv, il quale mira a rinforzare l’attenzione dei bambini attraverso dei videogiochi. Pare che con soli due mesi di terapia videoludica, il deficit d’attenzione dei bambini su cui si sono svolti il test, sia calato del 40%.
Un’altra interessante innovazione è Migraine Buddy di Healint, una piattaforma e un’app che aiuta gli utenti a monitorare i sintomi dell’emicrania e le informazioni relative, per facilitarne il trattamento.
L’Agenzia della Scienza, Tecnologia e Ricerca in Singapore ha anche dato inizio ai test per la distrofia stromale, una malattia genetica degli occhi.
Per l’infanzia, in Singapore, hanno creato OSPICON Sleep Mat: il quale consente di monitorare gli schemi di respirazione e di sonno dei neonati durante i primi mesi di vita. Secondo i dottori del Paese, lo strumento è più che attendibile e fornisce dati paragonabili a quelli di un medico.
Ultima ma non meno importante invenzione del singapore è lo Smart Elderly Monitoring and Alert System, un sistema che, una volta installato nella casa di un anziano, ne analizza e memorizza gli schemi comportamentali e le abitudini. Nel caso in cui l’anziano dovesse restare troppo a lungo fermo in una particolare area della casa, il sistema è in grado di comprendere l’anomalia e mandare un avviso al badante della persona interessata.
Cosa ne pensate di queste interessanti innovazioni per il Singapore? Rispondete utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.