I rivali di Apple Music non si sentono minacciati

01
Apple non è solita stare a guardare le presentazioni altrui semplicemente per commentarle. Tuttavia, quando la società ha svelato Apple Music durante la sua WWDC, pare che tutte le più note società dietro le altre applicazioni musicali, fossero lì pronte a guardare lo show per commentare.
Il primo commento riguardo l’applicazione viene proprio dal CEO e fondatore di uno dei servizi musicali più noti sull’intero pianeta, Spotify. Subito dopo l’annuncio delle caratteristiche di Apple Music, Daniel Ek ha twittato una semplice e sarcastica risposta: “Oh ok.” Il suo messaggio è stato velocemente cancellato, ma in rete è possibile trovare degli screenshot.
Il secondo commento e probabilmente quello più “sottile e affilato,” è arrivato da Rdio. Prendendo spunto da una vecchia pubblicità Apple del 1981, nel quale la società si beffafa in un certo senso dell’entrata di IBM nel mondo dei personal computer. Rdio ha infatti postato un tweet in cui ha scritto, “Benvenuta, Apple. Seriamente.” Come nella pubblicità originale, il titolo era seguito da un messaggio che, in questo caso, intendeva definire Apple Music come “il ritardatario ad una festa.”
Anche Slacker Radio ha detto la sua, in modo più o meno simile, affermando che Apple Music fosse in ritardo per la corsa.
Infine, un servizio chiamato 8Tracks, ha commentato subdolamente Apple Music rispondendo al tweet di una persona che aveva criticato il nuovo servizio di Apple. Nella risposta di 8Tracks leggiamo “Non abbiamo bisogno di DJ-celebrità quando abbiamo milioni di gente come te che crea delle bellissime playlist.”
Certamente, nessuno di questi messaggi significa che Apple Music sia fuori dai giochi e che non detronerà alcuni dei suoi rivali. La guerra per Apple, in questo preciso campo, deve ancora iniziare.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.