5 trucchetti per uno streaming video più veloce

Streaming-Video-is-SlowAl giorno d’oggi sono sempre di più le persone che preferiscono guardare i loro show preferiti tramite lo streaming in Internet, piuttosto che sulla TV.
Ormai possediamo i più disparati dispositivi per accedere ai più variegati contenuti, ma lo streaming online non è privo di nei. Il problema principale dello streaming è il sovraccarico della connessione WiFi che porta i video a bloccarsi e qualsiasi contenuto a rallentare e laggare.
Se anche voi avete riscontrato questi problemi, questa guida potrebbe tornarvi molto utile.
1. Meno dispositivi e applicazioni connessi
Non è un consiglio così banale e non stiamo parlando di spegnere gli smartphones dei vostri coinquilini. Tutti i dispositivi smart che utilizzate – compresa la TV, macchine da caffé, e così via – si connettono ad Internet per determinate funzioni. Prima di iniziare lo streaming, è consigliabile accedere alle connessioni di rete, disabilitare la condivisione Internet e disconnettere i dispositivi che non state utilizzando. In più, assicuratevi di chiudere tutte le applicazioni web aperte.
2. Cancellate la cache temporanea e i files Internet
Generalmente il nostro sistema operativo si occupa automaticamente di chiudere le centinaia di piccoli files che scarica per mostrarci le pagine web. Tuttavia, spegnendo il computer senza permettere ai browsers di chiudersi correttamente, i files verranno conservati e rallenteranno qualsiasi caricamento nel browser, compreso quello dei video. Prima dello streaming, entrate nelle opzioni del vostro browser ed assicuratevi di pulire la cronologia e tutti i files temporanei di internet.
3. Scegliete un canale diverso per il router
Se lo streaming è troppo lento, il colpevole potrebbe essere proprio il canale a cui è collegato il vostro browser. Per evitare di andare da un canale affollato all’altro, potete provare a scaricare uno scanner WiFi, come Acryic WiFi. Una volta che avrete identificato il canale meno affollato, inserite il vostro IP nel browser, accedete alle impostazioni inserendo username e password e da lì potrete selezionare il canale scelto.
4. Preferite l’Ethernet al WiFi
Nonostante il WiFi sia ormai onnipotente, potrebbe rallentare i vostri media, anche se utilizzate modem potenti, amplificatori di segnale e così via. Il cavo Ethernet, dall’altra parte, vi aiuta a mantenere la velocità del router costante – o quasi. Questo è uno dei migliori consigli per aumentare immediatamente la velocità di streaming, ma purtroppo è utile solo per i computers e per pochissimi dispositivi mobili – per i quali, tuttavia, esistono degli adattatori.
5. Disabilitare l’accelerazione hardware
L’accelerazione hardwer provoca rallentamenti nello streaming, crash, grafiche “pixelate,” e così via. Disabilitando l’accelerazione hardware, la vostra macchina permetterà alle applicazioni di adattarsi ad essa invece di utilizzare settaggi “universali.” Per farlo, vi basterà andare nel pannello di controllo, sezione schermo. Accertatevi di riattivare la funzione quando avrete finito o ne risentiranno i videogames e tutte le altre operazioni che sfruttano la scheda grafica.
Avete altri consigli per uno streaming più fluido? Rispondete utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.