Google svela 3 smartphones economici per Android One

AndroidOneGoogle ha annunciato i primi tre smartphones che faranno parte di Android One, l’iniziativa della società che intende portare dispositivi Android economici nei mercati in via di sviluppo.
Ognuno dei tre dispositivi, creati da Micromax, Spice e Karbonn, ha uno schermo da 4.5 pollici e vedranno la luce per la prima volta nel mercato indiano. Gli smartphones arriveranno anche in Indonesia, nelle Filippine, in Bangladesh, Nepal, Pakistan e nello Sri Lanka entro la fine dell’anno.
Google ha anche dichiarato che durante l’anno prossimo, estenderà l’iniziativa Android One anche ad altri stati.
I prezzi di di questi smartphones partono da 105 dollari, secondo quanto scritto su un post da Sundar Pichai di Google Android.
Per rendere i dispositivi economici, Google sta lavorando con partners come Acer, Asus, HTC e Lenevo per utilizzare componenti low-cost. I dispositivi Android One sono simili ai classici entry level: tutti hanno due fotocamere (5MP e 2MP), slot per due SIM, una batteria sostituibile e una radio FM integrata, 1GB di RAM e processori quad-core MediaTek 1.3GHz.
Questi smartphone sono basati su Android L, che sarà compatibile con tutti gli aggiornamenti software e le patch per la sicurezza. Google ha annunciato l’iniziativa Android One a Giugno, durante la conferenza per gli sviluppatori di Google.
“Gli smartphones entry-level restano comunque fuori dalla portata di molti, in quanto molti degli stipendi in questi paesi si aggirano attorno ai 250 dollari,” ha scritto Pichai nel suo post. “Inoltre, molte persone in questi mercati non hanno accesso agli ultimi software Android e alle applicazioni più popolari. Infine, anche dove sono disponibili networks 3G e 4G, molti utenti non hanno smartphones che possano supportare i dati.”
Avete qualcosa da aggiungere a questa storia? Rispondete utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.