Samsung Galaxy Note 4: il phablet Quad HD

Samsung_IFA_Preview-3Samsung può essenzialmente definirsi la madre dei phablet, con il lancio del Galaxy Note nel 2011. Tre anni dopo, porta questa categoria ad un nuovo territorio ad altissima risoluzione con la sua versione di quarta generazione, il Galaxy Note 4.
Mashable ha provato il dispositivo ed ha affermato che la differenza di risoluzione rispetto ad un full HD è ben visibile, dichiarando che lo schermo da 5.7 pollici SuperAMOLED è superbo e permette di vedere immagini molto nitide da lontano e da vicino.
La tecnologia Quad HD tuttavia, serve al Galaxy Note 4 anche per un altro motivo. Al momento, il Note 4 è l’unico smartphone a funzionare con il Samsung Gear VR, l’headset per la realtà virtuale di Samsung.
Il phablet, ovviamente, viene fornito con la sua penna, l’S pen, che secondo Samsung ora è ancora più precisa e sensibile. Samsung ha puntato anche a migliorare il multitasking sul note: potete avere diverse finestre aperte sullo schermo, cambiare la loro dimensione e spostarle, in modo del tutto simile agli ambienti Windows. Potete anche minimizzare un’applicazione per riaprila in seguito.
Il Galaxy Note 4 è anche uno dei primi smarphones ad includere la stabilizzazione ottica delle immagini (OIS) per la fotocamera, il che significa che potrete ottenere immagini abbastanza nitide anche facendo uno zoom.
Samsung ha migliorato anche la fotocamera frontale, aumentando le sue performance in scarsità di luce. Ma se per le vostre selfie volete utilizzare la fotocamera principale, il Note 4 ha lo stesso sistema Selfie Alarm del Galaxy K Zoom, il quale emette un suono udibile quando la fotocamera vi sta inquadrando e scatta la foto automaticamente.
Il phablet include anche un sensore per impronte digitali, un monitor cardiaco, input e output multipli (MIMO), la possibilità di combinare la connessione LTE e Wi-Fi per i download ed una funzione di ultra risparmio energetico, con la quale è possibile arrivare a 24 ore di uso limitato dello smartphone, utilizzando solo il 10% della batteria.
Nonostante lo smartphone di punta della società è il Galaxy S5, il Galaxy Note 4 potrebbe rubare quel titolo.
Il phablet sarà disponibile in autunno. Il prezzo e la data del lancio, comunque, non sono ancora stati annunciati.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.