Blackphone: uno smartphone che proteggerà la vostra privacy

blackphoneUno smartphone che arriverà prossimamente, chiamato Blackphone, mira a farvi avere il controllo della vostra privacy, proteggendovi da chiunque voglia entrare nei vostri dati privati.
Il progetto è sostenuto da diverse figure importanti nel campo della sicurezza per i computer, tra cui Phil Zimmermann, creatore del protocollo di crittografia dei dati PGP (Pretty Good Privacy).
Blackphone è alimentato da una versione di Android programmata per la sicurezza, chiamata PrivatOS; è completamente indipendente e permette agli utenti eseguire e ricevere chiamate telefoniche e video chat in completa sicurezza, scambiare messaggi sicuri e proteggere i file trasferiti e in memoria.
Le specifiche esatte del telefono non sono state ancora rilevate, ma il CEO di Silent Circle, Mike Janke, afferma che sarà uno smartphone di fascia alta.
La priorità principale di Blackphone non sono le caratteristiche, tuttavia, bensì è quella di proteggere la privacy dell’utente.
“Blackphone mette a disposizione dell’utente tutto ciò di cui ha bisogno per tenere al sicuro la propria privacy e per avere il pieno controllo delle comunicazioni, assieme a tutte le funzionalità degli altri smartphone di fascia alta,” ha affermato Zimmermann.
Silent Circle e Geeksphone, sono le due società dietro questo interessante progetto. Silent Circle, basata in America, è una società esperta in crittografia, mentre Geeksphone è la società spagnola che lavora per lo sviluppo dei dispositivi Firefox OS.
Blackphone sarà svelato al Mobile World Congress che si terrà a Barcellona il 24 Febbraio.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.