Yotaphone: lo smartphone dual-screen

yotathumb YotaPhone, lo smartphone dual-screen che è stato presentato lo scorso anno, sarà in vendita in Russia da questa settimana e si espanderà a più di 20 mercati in Europa e in Medio Oriente entro la fine del primo trimestre del 2014.
Su un lato dello smartphone da 4,3 pollici è presente un display standard LCD 720×1280, dall’altro, un electronic paper display con una risoluzione di 360×640.
Alcuni fortunati hanno potuto passare un po’ di tempo con lo YotaPhone al CES 2013. Secondo i recensori, in termini di specifiche e design, il prodotto finale rimane praticamente identico alla versione presentata precedentemente. Per gli standard presenti sul mercato in questo periodo, il processore dual-core con 2GB di RAM e sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean, hanno lasciato l’amaro in bocca ad alcuni recensori, poiché si aspettavano “qualcosa di più.” Tuttavia l’innovazione dei due schermi e il modo in cui è possibile interagire con essi nello stesso momento, rendono questo prodotto unico.
Lo YotaPhone è progettato per utilizzare i due schermi contemporaneamente. È possibile utilizzare lo schermo LCD del telefono normalmente: per guardare video, navigare per il Web, o eseguire applicazioni. L’e-paper posteriore viene utilizzato per visualizzare le informazioni di riferimento più persistenti – come mappe, notifiche e calendario. È possibile inviare informazioni dal display principale al display e-paper.
Ovviamente, questo design unico avrà come conseguenza principale lo sviluppo di applicazioni uniche, dedicate unicamente a questo smartphone.
Il prezzo di debutto dello YotaPhone è di 500 euro – forse troppo alto, trattandosi quasi di un “nuovo espeimento” sul mercato, tuttavia la curiosità dei consumatori è alta.
Cosa ne pensate dello YotaPhone? Lo acquistereste? Rispondete utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.