Un robot in grado di parlare in 19 lingue diverse

robotUn nuovo robot, delle dimensioni di un bambino, è in grado di sostenere una conversazione in 19 lingue diverse.
Il robot è stato costruito dalla società di robotica Aldebaran, situata a Parigi ed associato ad un software di apprendimento lingue sviluppato dalla società di tecnologia vocale Nuance. L’androide può camminare, ritrovare l’equilibrio se cade e sviluppa una propria personalità.
“Può convivere con chiunque, in casa” ha detto Marine Fabrea di Aldebaran, “è possibile parlarci, chiedergli di raccontare una storia ai vostri bambini e così via.”
La differenza tra questi robot e le macchine senza cervello artificiale è l’inclusione di una sorta di intelligenza emotiva, secondo quanto detto da Arnd Weil, vice-presidente di Nuance.
“Quello che stanno cercando di fare con il robot è soprattutto carpire lo stato d’animo umano,” ha affermato Weil. “Se qualcuno torna a casa dopo una brutta giornata e sarà giù di morale o arrabbiato, il robot reagirà di conseguenza.”
Il robot sarà in grado di accedere a vari dati che costruiranno il suo vocabolario, in modo che possa comprendere le più disparate conversazioni, ha aggiunto Weil, più gli utenti interagiranno con lui, più il robot capirà come reagire.
Weil prevede che presto i robot porteranno bevande, saranno in grado di chiacchierare con le persone che sono in attesa per gli appuntamenti e di fornire compagnia agli anziani o a bambini con disabilità.
“Le persone hanno bisogno di qualcuno con cui parlare,” ha detto. Questi robot saranno disponibili già dal 2014.
Cosa ne pensate di questa creazione? Esprimete la vostra opinione nei commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.