iWatch: l’orologio da polso di apple sarà rilasciato?

tb_2-Yrving-Torrealba

Una domanda di brevetto da parte di Apple descrive un dispositivo con uno schermo flessibile, indossabile come un orologio. Ciò non fa che alimentare le voci a proposito dell’iWatch.

La domanda di brevetto descrive un “dispositivo, accessorio indossabile” che “include un display flessibile con una molla doppia”.

Se ciò suona vago, Apple è stata così gentile da spiegare che si tratta di una sorta di bracciale. Nonostante non sia esattamente un orologio da polso, il bracciale può mostrare una miriade di cose sul suo schermo flessibile – inclusi i cambiamenti temporali – ma Apple ha già un po’ di idee nuove per questo dispositivo.

Le idee di Apple includono “un sensore in grado di individuare il cambiamento quando il dispositivo è attorno al polso o disteso” un “componente di energia cinetica” e anche “una funzione di ricarica batterie”.

In fin dei conti, pare proprio che questo accessorio abbia delle premesse molto interessanti, ma le notizie a riguardo sono ancora troppo vaghe. Comunque, la strada che va da una richiesta di brevetto ad un prodotto vero e proprio è lunga e tortuosa, e non possiamo dire per certo né quando questo accessorio sarà disponibile nei negozi Apple, né se sarà infine approvato e messo sul mercato. Non ci resta che aspettare conferme o smentite da fonti ufficiali.
Quanti di voi vorrebbero un dispositivo Apple da polso? Rispondete utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.