AMD e la questione Kaveri: i big core sono ancora una priorità

La scorsa settimana giravano voci sul fatto che AMD avesse ritardato il lancio della nuova generazione di APU, nome in codice Kaveri, per migliorarne le prestazioni e le capacità. Questo significa che non vedremo un seguito di Piledriver almeno fino al 2014, visto che ci vorrà almeno un anno per la produzione.

Ora, alcune voci affermano ancora che AMD abbia del tutto sospeso il progetto Kaveri, e che la sua intenzione è di porre fine allo sviluppo del “big core” a favore di un hardware basato sulla tecnologia Kabini e di nuove parti ARM. SemiAccurate riporta che AMD abbia sospeso il team di progettazione del “big core” nell’ultimo turno di licenziamenti, dando una battuta di arresto sia a Steamroller che a Excavator.

AMD smentisce. Phil Hughes, portavoce di AMD, dice: “Kaveri con core Steamroller è ancora un prodotto in fase di sviluppo alla AMD e stiamo continuando a sviluppare big core”.

Perché sospendere Steamroller non ha molto senso?

Si è spesso criticato il livello di comunicazione della AMD, in merito ai licenziamenti dello scorso anno, ma il lavoro sullo Steamroller era sufficientemente avanzato perché l’azienda rilasciasse i primi dettagli sul core, già a Hot Chips, la scorsa estate. E anche se dall’alto si sente l’intenzione di lasciare il business del “big core” nel lungo termine, AMD ha ancora bisogno di prodotti da portare sul mercato, mentre lavora su Kabini e sulla tecnologia ARMv8. Sperare che Piledriver porti avanti la linea di desktop fino al 2013 è già un passo disperato; ma cercare di arrivare al 2014 con un core vecchio di due anni, sarebbe un vero e proprio suicidio per il mercato desktop di AMD.

AMD ha ancora bisogno di quella fetta di mercato, anche se il futuro dell’azienda sarà in altri settori. Ciò significa che ha assoluto bisogno di Steamroller e di Kaveri.

Detto ciò, il commento di Hughes si riferiva solo a Steamroller. Forse AMD ha davvero sospeso Excavator, preferendo un design completamente diverso. Forse con l’obiettivo di colmare una lacuna nella fascia bassa del mercato desktop. La società potrebbe cercare di costruire una nuova CPU per affrontare i difetti di Bulldozer, piuttosto che tentare di perfezionale il core attuale, così da poter competere con i chip Intel della fascia alta di mercato.

Per quanto ne sappiamo, ha più senso portare Steamroller e Kaveri sul mercato, anche se la tecnologia Bulldozer sarà poi abbandonata. Sospendere definitivamente il lavoro sul core, senza un degno successore, sarebbe estremamente pericoloso. Sopratutto ora che la posizione di AMD nel mercato e il prezzo delle azioni sono abbastanza instabili.

Scritto da niknikolas94