Gli svedesi lo fanno meglio!

postato in: Internet, News, Web 2.0 | 0

Il titolo di questo articolo potrebbe maliziosamente trarre in inganno i lettori, ma in realtà non stiamo parlando di quello che pensate voi.

Secondo un’indagine effettuata da Tim Berners-Lee, l’artefice di quello che oggi chiamiamo World Wide Web, pare infatti che il popolo che ha più dimestichezza con la tecnologia sia proprio quello svedese.

La ricerca si basa su diversi fattori, tra cui l’eccellenza delle infrastrutture communicative, la facilità d’uso delle nuove tecnlogie, il web content e l’impatto politico, economico e sociale di Internet all’interno dei 61 Paesi presi esame.

Realizzato in collaborazione con la Oxford Economics e finanziato da un cospicuo assegno di Google (si parla di 1 milione di dollari), ha stilato una classifica dei Paesi secondo la loro familiarità col mondo della tecnologia.

Ultimo classificato lo Yemen, paese del Medio Oriente flagellato da una sanguinosa guerra, che addirittura si posiziona dietro gli stati africani dello Zimbabwe e del Burkina Faso. E’ risultato che 1 persona su 3 nel mondo usa quotidianamente internet, fatta eccezione per l’Africa, dove solo 1 persona su 6 ha accesso alla rete.

Come dicevamo precedentemente, la Svezia si pone sul gradino più alto del podio, scalzando addirittura gli Stati Uniti : circa ¾ degli americani usa abitualmente Internet, a fronte del 90% degli svedesi.

Analizzando questo fatto, dobbiamo anche considerare che gli USA offrono alla loro utenza una banda molto più lenta rispetto a quella presente in altri Paesi, come appunto la Svezia, Singapore e l’Islanda.

Ed è proprio l’Islanda che si guadagna la medaglia d’oro per quanto riguarda la qualità delle infrastrutture e l’accesso al Web: circa il 96% degli islandesi, sempre secondo questa ricerca, usa Internet.

Singapore è il Paese che vanta la connessione più veloce e l’Irlanda è quello che ha più benefici economici derivanti dall’uso di Internet.

Lascia un commento