Windows 8 in anteprima: cosa cambia?

Microsoft ha rilasciato la versione completa di Windows 8 per gli abbonati di MSDN e TechNet, e una versione di prova di 90 giorni a tutti gli altri. Il termine scadrà proprio intorno al 26 ottobre, quando Windows 8 e altri dispositivi Windows RT saranno ufficialmente in vendita.

Cosa cambia?

Se hai già provato la “realase preview”, sappi che è molto simile alla versione definitiva di Windows 8. Tranne che per le modifiche interne, non è cambiato molto tra il W8 RP e il W8 RTM. Gli unici cambiamenti che noterai sono questi:

  • Il processo di installazione ora include un tutorial, che non è un granché. Ti spiega giusto i passi elementari da compiere.
  • Molte opzioni di personalizzazione. Molti sfondi per la schermata principale tra cui scegliere e nuove combinazioni di colori.
  • Nuove icone. SkyDrive e Windows Store hanno nuove icone nella schermata Start, e le applicazioni sul Desktop hanno un layout più interessante.
  • Niente più interfaccia Desktop Aereo. Come promesso, Microsoft ha finalmente rimosso la vecchia UI Aereo trasparente. Al suo posto un’interfaccia utente in tinta unita, il cui colore si adatta automaticamente al wallpaper, ma può essere impostato manualmente. Con questa sarà più facile passare dal Metro al Desktop.

Cosa non è cambiato

Nonostante la nuova interfaccia, passare dal Desktop alla schermata Start non avviene ancora in maniera fluida. La buona notizia è che il passaggio avviene più rapidamente. Voglio poi sottolineare, da utente PC Desktop, che non passerai spesso all’interfaccia Metro, almeno fin quando farai un uso giudizioso della task bar.

D’altra parte, lo screen di Start sarà sempre visibile dopo il login sulla schermata principale. Magari Microsoft avrebbe potuto rendere più semplice l’utilizzo dell’interfaccia di Start con mouse e tastiera, e avrebbe potuto definire una serie di pulsanti per lo spegnimento/riavvio del sistema.

Conclusione provvisoria

Anche se non abbiamo avuto ancora il tempo sufficiente per analizzare la versione finale di Windows 8, si possono trarre certamente alcune conlcusioni provvisorie, in base anche alle esperienze con la versione di prova. Innanzitutto, l’interfaccia di Windows 8 e quella di Metro sono davvero ottime per essere utilizzate su un touchscreen. Non ci sono paragoni in termini di facilità d’uso, funzionalità e velocità.

Tuttavia, anche l’interfaccia più chiara non è nulla senza applicazioni – e Windows 8 ha ancora poche applicazioni. Ma con la versione finale di Windows 8 che ora è nelle mani di migliaia di sviluppatori, i prossimi mesi saranno veramente cruciali. Saranno gli sviluppatori, con le loro applicazioni, a decretare la vittoria di Microsoft.

Scritto da niknikolas94