Google World Wonders: quando la finestra diventa digitale

pubblicato in: News, Web 2.0 | 0

Alzarsi la mattina, aprire la finestra e trovarsi davanti sempre un nuovo panorama, un paesaggio incantevole o quel monumento che avreste sempre voluto vedere da vicino. Questo e molto di più è quanto offre “World Wonders“, un nuovissimo progetto da parte di Google, la società del noto motore di ricerca. In particolare, il progetto è a cura del Google Cultural Institute avvalendosi della collaborazione dell’Unesco, di Getty Images, World Monument Found e CyArk. Il link da mettere tra i preferiti è www.google.it/worldwonders al fine di poter visitare ed esplorare in questo momento oltre 130 siti presenti in 18 diversi Paesi del mondo.

In particolare, in accordo con quanto riportato da “Google Blog Italia“, è attualmente possibile esplorare da vicino, tra l’altro, la Reggia di Versailles, il memoriale della pace di Hiroshima ed altri luoghi che sono patrimonio dell’umanità. Google World Wonders nasce come progetto in forza al servizio di mappatura a 360 gradi di Google Maps, il celebre “Street View“.

Quando si visita un sito con Google World Wonders si possono non solo guardare delle foto, ma è possibile accedere anche a numerosi video ed a tutta una serie di informazioni utili e di documenti ufficiali che sono stati messi a disposizione dall’Unesco. Tra i siti visitabili non mancano chiaramente tante meraviglie italiane, dai Trulli di Alberobello alla Reggia di Caserta e passando per i più bei centri storici.

Lascia una risposta