Come proteggere Facebook e Gmail con la crittografia

L’attenzione nei confronti della privacy, da sempre, è una delle preoccupazioni che sta al centro degli utenti del web: che si stia operando su Paypal, Amazon o spedendo importanti e-mail od altri tipi di messaggi, sapere che questi sono protetti da occhi indiscreti, per tanti, è di fondamentale importanza. Per cercare di arginare i problemi derivanti dalla globalizzazione di determinati siti di successo, è possibile intervenire con una semplice crittografia, rendendo in questo senso più sicuri i messaggi da inviare.

Encipher.it, a tale proposito, può essere un’ottima soluzione per decodificare o per crittografare un messaggio, rendendo illeggibile il messaggio a tutti le persone estranee: attraverso un semplice bookmarklet, è possibile intervenire su ogni genere di testo da inviare, usando la tecnologia AES. L’uso e l’installazione di questo bookmarklet sono molto semplici, soprattutto con Google Chrome o Mozilla Firefox: il funzionamento, comunque, è anche garantito con Internet Explorer.

Una volta effettuato il login in Gmail o in Facebook, o in altri siti dove sia possibile comunicare, non è necessario avere alcuna accortezza nel digitare il testo del proprio messaggio. Una volta preparato, è necessario fare clic sul segnalibro appena aggiunto e, a quel punto, si manifesterà un box di Encipher.it dove inserire la chiave per la crittografia: è possibile inserirvi qualunque valore e, lo stesso, va reso noto a chi deve poi leggere il messaggio. Chi riceve il messaggio, del resto, vede davanti a sé un messaggio che fa presente la natura crittografata del messaggio stesso: a quel punto, cliccando sul segnalibro e inserendo la chiave di decodifica, è possibile leggere il testo.

Si tratta, in conclusione, di una soluzione molto semplice ed intuitiva per proteggere le proprie comunicazioni più importanti.

Scritto da Davide Micheli