Un’applicazione per contare calorie a partire da foto di cibi

Mentre le attuali applicazioni obbligano gli utenti ad inserire le loro stessi le informazioni sugli alimenti e le calorie, il software sviluppato dalla compagnia giapponese NTT Communications valuta il colore e la forma degli alimenti e poi li compara con quelli che ha raccolto in un database e conta le calorie. Le informazioni su approssimativamente 100,000 tipi differenti di cibo sono raccolte in un server cui si può accedere attraverso uno smartphone. L’applicazione registra anche la grandezza della reazione e aggiusta il conteggio.

“Speriamo che permetta alle persone di capire le calorie che assumono e di aiutarle con le loro diete”, ha dichiarato un portavoce della compagnia, filiale del gigante di comunicazioni Nippon Telegraph and Telephone Corporation (NTT). “Le attuali applicazioni obbligano una persona ad inserire i dati. Ma la nostra fa tutto scattando una foto e quindi aiutando le persone a utilizzarla e a seguire le dita”, ha aggiunto. La compagnia, che crede che l’applicazione può essere la prima di questo tipo nel mondo, ma sta provando all’interno dell’azienda e offrirà una versione beta a partire dal gennaio.le opinioni sono state favorevoli anche se sono necessarie delle migliorie. “E’ realmente ottima riguardo i cibi che i giapponesi mangiano molto, ma non tanto buona con i tasti thailandesi, ad esempio. Per cui ora stiamo lavorando per ampliare la base di dati”, ha aggiunto. L’applicazione peretterebbe anche che gli amici possano condividere cibi e informazioni caloriche. “La gente potrà vedere quante calorie hanno ingerito i suoi amici, che può portarli ad essere più controllati”, ha detto un portavoce. “Principalmente aiuta la gente a pensare di non star facendo la dieta da soli”.

Scritto da ioio10